Meteo kitesurf - Come si forma il vento

CONOSCIAMO IL VENTO

Il vento è l' elemento principale per la pratica del kitesurf.

Senza vento il kitesurf non sarebbe possibile e quindi ringraziamo ogni giorno chi si occupa di soffiare vento sulla terra dalle zone più remote e nascoste dell' universo...scherzo! 

Il vento è generato dalle differenze di pressione atmosferica sulla terra. Sul nostro pianeta si formano zone di basse e alta pressione leggibili sulle carte sinottiche. L' elemento che creano queste zone di differenza di pressione è propio il vento.

Anche le stesse zone di bassa pressione creano venti caratterstici di queste zone e altrettanto le zone di alta pressione.

Venti caratteristici delle zone di bassa pressione come i venti da sud e sud - est venti caldi e che portano nuvole e precipitazione.

Venti di alta pressione come il maestrale e il ponente che portano calo delle temperature e bel tempo e si creano spesso dopo il passaggio di una zona di bassa pressione. Vento che può essere di forte intensità.

Vento da libeccio caratteristico d'estate sulle coste occidentali per la formazioni di venti termnici e nel periodo autunno/inverno spesso viene caratterizzato dal passaggio di perturbazioni da ovest verso est portando venti forti e pioggie.

La tramontana vento freddo e spesso anche di forte intensità che può  essere accompagnato sia da bel tempo e che anche da nuvole.

Quindi possiamo dire che venti da perturbazione scirocco e libeccio e levante portaranno con se sempre cattivo tempo, invece venti da maestrale e ponente sempre alta pressione e bel tempo. 

I venti termici sono invece un capitolo a parte che tratteremo in un articolo intero.

Non ci resta che capire qualè può esse il vento ottimale per praticare il kitesurf nello spot che ci interessa valutando sempre condizioni meteo di intensità del vento e nuovolosità de cielo. 

Per la sicurezza mai esporsi a venti troppo forti sopratutto quando si è all' inizio.

Imparando a conoscere un po i venti e le nuvole potremo capire molte cose utili alla pratica del kitesurf.

Mai sottovalutare le condizioni di nuovolosità eccessiva in cielo che portano a improvvise precipitazioni. La pioggia porta sempre ad instabilità del vento. Il vento di solito prima dell' arrivo della pioggia aumenta per poi calare di colpo durante la precipitazione. 

Le formazioni di nuovole all' orizzonte con stratificazione verticale (cumolonembi) non sono ottime compagne per il kitesurf anche se inizialmente possono portare venti molto forti allettanti per kiter esperti. Queste formazioni portano con se sempre molta instabilità e condizioni di meteo avverse con possibili formazioni di trombe d' aria. 

Valutare sempre le condizioni meteo per un kitesurf in totale sicurezza.