Meteo kitesurf - Il vento termico

Siamo in estate e non possiamo che parlare del vento termico.

Il vento termico è un vento caratteristico del periodo estivo in alcune zone di mare. 

Le sue caratteristiche sono quelle di essere molto costante e di avere intensità comprese tra i 12 e i 20 nodi. 

Le migliori condizioni per la pratica del kitesurf sono con venti di intensità moderata e costanti.

E' un vento che si genera per lo sbalzo di pressione tra terra e mare. Ma spiaghiamoci meglio!

Alla base di tutto dobbiamo sapere che l' alta pressione va sempre verso la bassa pressione.

La terra in estate scalda più velocemente del mare e questo aumento di calore provoca un zona di bassa pressione, il mare che resta più freddo della terra quindi alta pressione e va a colmare questa zona bassa generando del vento. 

Facendo così il mare genera questo vento molto costante verso la terra la famosa BREZZA DI MARE chiamate nel gergo TERMICA

Questa differenza di pressione avviene poi al contrario durante le ore serali dove il mare ha accumulato calore durante il giorno e la terra si raffredda verso la sera. Facendo così si genera l 'effetto contrario la cosidetta BREZZA DI TERRA

Chiaramente la termica di mare è il vento che interessa a noi kiter essendo un vento che soffia da mare verso terra. Per le direzione dei venti dedicheremo un articolo intero.

I venti termici sono caratteristici di alcune zone di mare o laghi. Per generare vento termico la zona deve essere geograficamente predisposta per accumulare calore quindi avere ad esempio un tipo di roccia che scalda come le zone calcaree o pianure di terra che accumolano calore ed essere posizionata in modo da non avere ostacoli artificiali o anche naturali che possono impedire la formazione di questo vento.

Per la creazione del vento termico abbiamo bisogno di una specifica direzione del vento per quella determicata zona di mare.

Ad esempio la zona del litorale romano ha bisogno della direzione del vento da ovest oppure la zona di Terracina ha bisogno di una componente da sud-ovest.

In conclusione possiamo dire che i venti termici sono la migliore qualità di vento che si può avere in termini di costanza e e intensità per la pratica del kitesurf. Sono venti molto costanti che non superano nella maggior parte delle zone i 20 nodi e quindi rendono la pratica del kitesurf sicura per chi muove i primi passi o anche per kiter esperti che cercano un vento costante e vogliono migliorare il riding in tutta sicurezza.

Articolo Emanuele Boso Corsikitesurf.it